Spazi interni Spazi esterni Rivestimenti bagno Top cucina
Vanessa GreenBlack MoonTravertino Idra MixageBeau Beige
Laminam Silestone Dekton Marmotex
General Contractor Architetti Studi di progettazione Showroom

Novità sul metodo di cottura ad induzione. Il progetto Hubstone. Intervista a Elio Latini.

Elio Latini è CEO del progetto Hubstone che dai primi mesi del 2015 identifica l’applicazione di cotture ad induzione sotto tops in gres porcellanato ed in particolare in Dekton.

Come nasce e cos'è Hubstone?

L’attuale progetto è stato definito grazie ad un preciso accordo di collaborazione con Fabita, azienda che produce piani cottura ad induzione, che qualche anno prima ne aveva sviluppato il concept, attivato la parte commerciale, quella di coordinamento nella messa a punto del prodotto fino alla comunicazione.
Fondamentale è sempre risultato il contributo dato da i Bizantini al progetto Hubstone, in particolare nella lavorazione, adattamento e trasformazione dei piani in gres porcellanato e Dekton, considerata la loro indiscussa esperienza e qualità nella lavorazione delle pietre dure, marmi, quarziti etc.

Facciamo un passo indietro per capire meglio. Possiamo spiegare brevemente a chi ci legge (così che riesca a seguirci nel miglior modo possibile) in che cosa consiste, prima di tutto, il metodo di cottura ad induzione?

Per la legge di Faraday, una variazione del flusso del campo magnetico produce nel tempo una forza elettromotrice indotta al pari della corrente che lo genera.
Ciò per dire che il fornello ad induzione genera appunto un campo magnetico variabile nel tempo.
Questa forza elettromotrice dà luogo a correnti elettriche indotte che dissipano energia sotto forma di calore provocando il riscaldamento del recipiente e del suo contenuto.

Quali vantaggi rispetto ad una metodologia di cottura tradizionale a gas?

I Vantaggi principali sono tantissimi

  • Velocità di riscaldamento e possibilità di regolare la potenza con elevata precisione
  • Le zone di cottura dispongono di riconoscimento automatico della pentola, attivandosi esclusivamente in presenza di pentolame con fondo magnetico e disattivandosi non appena il pentolame viene tolto
  • Comodità nella pulizia del piano, completamente liscio e lineare
  • Stabilità delle pentole, che poggiano su un piano completamente liscio e a prova di ribaltamento
  • Cottura uniforme, dovuta alla diffusione omogenea del calore su tutta la superficie della pentola
  • Assenza di fiamme e dei rischi a esse legati come perdite di gas in assenza di emissioni dovute alla combustione
  • Se nel locale cucina non sono presenti altri apparecchi a gas viene meno l'obbligo di avere un'apertura di ventilazione a norma, con conseguente risparmio energetico.
  • Nessuna parte del piano si scalda (sono le pentole stesse a scaldarsi, mentre il piano resta freddo e anche se venisse toccato non causerebbe ustioni)
  • Nessun rischio di combustione o carbonizzazione dei cibi o dei liquidi accidentalmente caduti sul piano

E' corretto dire che l'innovazione di questo sistema consiste (semplificando brutalmente) nell'aver trovato la soluzione di “fare induzione” anche con materiali diversi dal (vetro temperato)?

La vera innovazione sta nella possibilità di far scomparire visivamente il piano cottura dal top di una cucina.

Quali scenari a livello tecnico ma anche di design sta aprendo questa soluzione rispetto all'induzione di prima generazione?

Tecnicamente l’induzione non muta la sua funzione ma sostituendo il solito vetroceramica che ne definisce spazi e forme consente di avere un piano di lavoro apparentemente senza cotture.

Ci sono limiti alle varianti/tipologia di gres/Dekton usato per l'induzione?

L’applicazione del sistema Hubstone è stato studiato e concepito per essere applicato a piani cucina senza alcun limite per quanto riguarda le tipologie di varianti colore etc ed anzi grazie alle sue specifiche caratteristiche risulta particolarmente adatto, in ogni declinazione, a sostituire il vetroceramica.
Si stanno comunque testando diversi altri materiali dei quali potremo fornire risultati solo tra qualche mese.

Perché secondo te non si è potuti arrivare prima a realizzare questo tipo di declinazione dell'induzione? E' dovuto solo ad una questione di caratteristiche dei materiali?

L’ applicazione del sistema Hubstone ha iniziato ad aver ragione di esistere nel momento in cui sono stati messi in produzione formati di gres porcellanato di importanti dimensioni (3240 x 1630) che consentono di realizzare tops senza giunzioni e senza l'evidenza delle cotture.

Quali possibilità di sviluppo vedi per l'evoluzione dell'induzione? Pensi che si potrà pensare in futuro all'utilizzo di altri materiali magari anche naturali?

Si stanno testando diversi altri per allargare le possibilità di utilizzo dell’ induzione senza vincolare le scelte estetiche del cliente
Hubstone è uno fra i primi marchi a proporre alla clientela questa nuova generazione di induzione sicuramente il più versatile perché studiato per essere applicato in modo semplificato, ampiamente testato, per offrire soluzioni estetiche particolarmente emozionali

Ci puoi spiegare come si sviluppa e come lavora Hubstone anche in relazione con i Bizantini?

Hubstone può essere proposto e fornito solo da trasformatori certificati da Fabita e dai diversi produttori di gres porcellanato che la stessa Fabita ha testato e classificato come adatti per essere accoppiati agli induttori.
Questi laboratori, indentificati come Quality Network, sono gli unici che possono rilasciare marchio e garanzia sul prodotto finito, i Bizantini sono il primo e più grande Quality network Hubstone.

Ci sono state delle presentazioni di queste novità? Come sono andate? C'è interesse?

Il prodotto può già contare su diverse presentazioni informale a Sicam 2015 Pordenone poi formali ad Eurocucina Milano, Fuorisalone Milano, ICFF New York ed ora in fase di preparazione le fiere di Kiev (Ucraina) e Lohne (Germania) di settembre.
Le richieste sono veramente moltissime ed arrivano da più parti del mondo.

Su quale tipo/livello di cucina, ha riscosso maggior successo questa novità?

Il sistema si sposa perfettamente con cucine di qualsiasi genere, minimali e moderne, outdoor ed indoor per abitazioni civili come per yacht.

Pensi ci sia ancora qualche cosa di interessante ed importante da aggiungere che non ti abbiamo chiesto?

Stiamo studiando una comunicazione che coinvolga dei cuochi capaci di comunicare ricette ed esperienza attraverso un vero e proprio Blog sul nostro sito perché Hubstone vuole essere fino in fondo interprete di un nuovo modo di fare cucina.










SPAZI INTERNI


SPAZI ESTERNI


RIVESTIMENTI BAGNO


TOP CUCINA




credits | reserved C.P. s.a.s. di Centurelli Luca & c. "iBizantini" Via Piandelmedico, 91 Bis 60035 – Jesi (AN)   P. Iva 02532470362
Tel. +39 0731 619237   Fax. +39 0731 607134     sales@ibizantini.com   Tutti i diritti riservati ©



Comunicazione e contenuti a cura di: Via Renaldini 10/A, 60126 - Ancona (AN) Italy
Cell. +39 328 7310369
www.kontagio.eu
diegociarloni@kontagio.eu
Ideazione e progettazione grafica di: Via Amendola 77, 60035 - Jesi (AN) Italy
Cell. +39 329 9305964
www.risedesign.it
info@risedesign.it
Sviluppo tecnico e ingegnerizzazione:

Via Sandro Tottia 12A, 60131 - Ancona (AN) Italy
Tel +39 071 2412233
www.qbico.it
info@qbico.it